Circolari 2021 2022

Visite: 237

 

logomini

LICEO STATALE "G. FRACASTORO"

Verona


Circ. N. 377

Verona,  18 Marzo 2022

 

A tutti gli studenti di classe Quinte

A tutti i genitori

A tutti i docenti

 

 

 

Oggetto: Ordinanza Ministeriale Esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione a.s. 2021-22 – prime indicazioni

Si comunica che il giorno 14 marzo 2022 è stata pubblicata l’O.M. n. 65 del 14 marzo 2022 –  Esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione per l’anno scolastico 2021/2022, di cui fornisce una prima breve sintesi.

 

LA COMMISSIONE

L’O.M. n. 65/2022 prevede che le Commissioni siano costituite da un Presidente esterno e da sei Docenti interni, con equilibrio tra le discipline, designati dai Consigli di classe.

Dovrà essere assicurata la presenza del Commissario di Italiano e del Commissario della disciplina oggetto della Seconda prova dell’Esame di Stato, distinta per i singoli indirizzi presenti nel nostro Liceo.

 

LA PRIMA PROVA SCRITTA

La prima prova scritta, che avrà inizio alle ore 8.30 del giorno 22 giugno 2022, sarà predisposta a livello nazionale e consisterà nella redazione di un elaborato con differenti tipologie testuali in ambito artistico, letterario, filosofico, scientifico, storico, sociale, economico e tecnologico. La prova può essere strutturata in più parti, anche per consentire la verifica di competenze diverse, in particolare della comprensione degli aspetti linguistici, espressivi e logico-argomentativi, oltre che della riflessione critica da parte del candidato.

 

LA SECONDA PROVA SCRITTA

La seconda prova scritta – intesa ad accertare le conoscenze, le abilità e le competenze attese dal profilo educativo culturale e professionale dello studente dello specifico indirizzo – si svolgerà il giorno 23 giugno 2022 e avrà per oggetto una o più discipline caratterizzanti il corso di studio.

La seconda prova scritta sarà predisposta dai docenti titolari della disciplina oggetto della seconda prova di tutte le sottocommissioni entro il 22 giugno.

Saranno proposte tre proposte tracce, sulla base delle informazioni contenute nei documenti del consiglio di classe del 15 maggio di tutte le classi coinvolte; tra tali proposte sarà sorteggiata, il giorno dello svolgimento della seconda prova scritta, la traccia che verrà svolta in tutte le classi coinvolte

L’O.M. definisce anche le discipline della seconda prova scritta, che saranno le seguenti:

  • Liceo Scientifico ordinario: matematica;
  • Liceo Scientifico, opzione Scienze applicate: matematica;
  • Liceo Linguistico: lingua e cultura straniera 1 (inglese);
  • Liceo delle Scienze Umane, opzione Economico-Sociale: diritto ed economia politica.

 

IL COLLOQUIO

Il colloquio si svolge a partire dall’analisi di un materiale scelto dalla sottocommissione, costituito da un testo, un documento, un’esperienza, un progetto, un problema; è predisposto e assegnato dalla sottocommissione.

  • Il materiale è finalizzato a favorire la trattazione dei nodi concettuali caratterizzanti le diverse discipline e del loro rapporto interdisciplinare. Nella predisposizione dei materiali e nella assegnazione ai candidati la sottocommissione tiene conto del percorso didattico effettivamente svolto, in coerenza con il documento del 15 maggio di ciascun consiglio di classe.
  • Lo svolgimento dei Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (PCTO) non costituisce requisito per la partecipazione all’Esame di Stato. Tuttavia nel colloquio gli studenti e le studentesse dovranno dimostrare di saper analizzare criticamente e correlare al percorso di studi seguito, mediante una breve relazione o un lavoro multimediale, le esperienze svolte nell’ambito dei PCTO, tenuto conto delle criticità determinate dall’emergenza pandemica.
  • Nel colloquio, inoltre, gli studenti e le studentesse dovranno dimostrare di aver maturato le competenze di Educazione civica come definite nel curricolo d’istituto.

La partecipazione alle prove INVALSI non costituisce requisito di accesso alle prove d’esame.

 

VALUTAZIONE

La valutazione finale resta in centesimi.

Tuttavia al CREDITO SCOLASTICO sarà attribuito fino a un massimo di 50 punti.

A questo scopo è stata definita una apposita tabella di conversione del credito scolastico (si veda allegato).

Per quanto riguarda le Prove scritte sono previsti i seguenti punteggi:

  • PROVA DI ITALIANO fino a un massimo di 15 punti;
  • SECONDA PROVA fino a un massimo di 10 punti;
  • COLLOQUIO fino a un massimo di 25 punti.

Come negli scorsi anni, è prevista la menzione di lode.

Tutti gli interessati sono invitati ad una attenta lettura dei documenti che si allegano alla presente circolare.

In allegato:

  • M. n. 65/2022;
  • Griglia di valutazione del colloquio;
  • Tabella di conversione del credito scolastico.

Cordialmente.

 

                                                                                                                                                                          

 

Il Dirigente Scolastico Luigi Franco

Firma autografa sostituita a mezzo stampa

ai sensi dell’art. 3, comma 2, del D.lgs. n. 39/1993

Torna su