Circolari 2021 2022

Visite: 223

 

logomini

LICEO STATALE "G. FRACASTORO"

Verona


Circ. 275

Verona, 28 gennaio 2022

                       Ai genitori

Agli alunni

Ai docenti referenti Covid-19

Ai docenti

Alla DSGA

Al personale AtA

Oggetto: Nuove indicazioni operative per la gestione dei contatti scolastici di positività al virus Sars-COV-2

Nella serata del giorno 26 gennaio 2022 la Regione Veneto ha emanato la nota n. 36049  avente ad oggetto “test di sorveglianza dei contatti scolastici presso le farmacie”, nella quale si precisa che, secondo le modalità e gli Accordi definiti dalle AULSS competenti per territorio, gli alunni identificati come contatti scolastici potranno rivolgersi alle Farmacie, oltre che ai punti tampone delle AULSS, ai Medici di Medicina Generale e ai Pediatri di libera scelta e alle strutture private.

Nel corso della giornata del 27 gennaio 2022 si è tenuta una Conferenza di servizio, cui hanno partecipato l’UAT di Verona (Provveditorato), il Sisp e i Dirigenti scolastici della Provincia di Verona, che ha avuto ad oggetto le nuove indicazioni operative per la gestione dei contatti scolastici di positività al virus Sars-COV-2, ivi comprese le modalità – definite in data 27 gennaio 2022 dall’AUSLL competente – che consentono di rivolgersi alle Farmacie per ottenere l’effettuazione del tampone.

Nel corso della conferenza dei servizi sono state, inoltre, illustrate le nuove procedure definite dall’AULSS 9 Scaligera per la gestione dei contatti scolastici.

Di seguito si sintetizzano le principali novità introdotte e si forniscono indicazioni operative, che la scuola applica a partire dal giorno 28 gennaio 2022.

  1. La scuola deve identificare i contatti scolastici del caso positivo;
  2. La scuola deve segnalare i casi positivi al Sisp;
  3. La scuola deve inviare ai genitori coinvolti e agli insegnanti i moduli specifici predisposti dal Sisp, compilando le parti mancanti, anche con riferimento alle date di esecuzione dei tamponi (che potranno essere effettuati nelle modalità previste nei moduli stessi).

Sul piano operativo, continua ad applicarsi la differenziata disciplina prevista per il primo, per il secondo e per il terzo caso.

  1. Con un caso positivo, come accaduto sino ad oggi, la classe continua a svolgere l’attività didattica in presenza

a) osservando un periodo di auto-sorveglianza di 5 giorni;

b) indossando la mascherina ffp2 per 10 giorni;

  1. Con due casi positivi proseguono la didattica in presenza coloro che sono vaccinati/guariti da meno di 120 giorni o con dose booster

a) osservando un periodo di auto-sorveglianza di 5 giorni;

b) indossando la mascherina ffp2 per 10 giorni;

In tal caso la prevista comunicazione da parte dei genitori alla scuola avviene secondo le modalità già stabilite, che non subiscono, pertanto, alcun cambiamento. ( Circ. 258/2022)

Ai restanti studenti della classe, che proseguono l’attività in didattica digitale integrata (ovvero da casa), la scuola invia la disposizione di quarantena, che sarà di 10 giorni dall’ultimo giorno in presenza dell’ultimo caso, con tampone finale al decimo giorno. Sul modulo inviato dalla scuola saranno indicate anche le modalità di esecuzione del tampone.

 

  1. Con tre casi nella stessa classe è prevista la didattica a distanza per dieci giorni per tutta la classe. I dieci giorni si calcolano dall’ultimo giorno di presenza in classe dell’ultimo caso positivo.

Il rientro a scuola avviene esibendo l’attestazione relativa all’effettuazione del tampone, effettuato secondo i tempi previsti dallo stato vaccinale dei singoli studenti.

Resta fermo che coloro che non intendono effettuare il tampone rientrano a scuola il quindicesimo giorno, senza l’esibizione del documento di effettuazione del tampone.

Tuttavia, se presenteranno sintomi per Covid-19, questi studenti non potranno rientrare.

Come prevedono le nuove disposizioni, in tutti i casi sopra elencati i genitori che non intendono effettuare i tamponi ai propri figli sono tenuti a comunicarlo via mail alla scuola entro 48 ore dalla pubblicazione della disposizione nella bacheca del registro elettronico.

In considerazione delle disposizioni dettate dalla nuova disciplina, è appena il caso di sottolineare l’importanza che riveste la tempestiva e corretta comunicazione alla scuola dei casi di positività.

Certo della consueta collaborazione,

Il Dirigente scolastico,

Luigi Franco

In allegato:

  • la nota della Regione del 26 gennaio 2022;
  • le nuove disposizioni emanate dall’AULSS 9 Scaligera per la gestione dei contatti scolastici.

                                                                                                                                                                          

 

Il Dirigente Scolastico Luigi Franco

Firma autografa sostituita a mezzo stampa

ai sensi dell’art. 3, comma 2, del D.lgs. n. 39/1993

Torna su